Troppa confusione in rete ed è per questo che spesso le persone nemmeno si informano sui reali benefici del CBD, addirittura si pensa che sia illegale in Italia, quando invece è l’esatto contrario, questo perchè bisogna far riferimento alla legge n. 242 del 2016, dove appunto si evince chiaramente che si è nella legalità se la percentuale di THC risulta essere inferiore allo 0.6%!

Fumare CBD non è dannoso, infatti i benefici sono tanti, non è assolutamente psicoattivo, ed addirittura può aiutare a curare i disturbi d’ansia, i vuoti di memoria e psicosi di vario genere.

Come si produce l’olio CBD?

L’olio proviene da una particolare estrazione della cannabis e chiaramente il CBD verrà estratto privo di THC, quindi non è affatto dannoso ed è chiaramente di libera vendita.

L’olio CBD si può fumare?

Lo si fuma in tutto il mondo, infatti il CBD svapo è diventata ormai una realtà ben affermata, ed in tal caso si entra di diritto in un’altra sfera molto interessante quale quella dei liquidi; una volta fumati questi si riescono ad assorbire più velocemente e si produce un effetto rilassante istantaneo.

Possiamo quindi affermare che questo particolare olio può essere fumato sia con i vaporizzatori, che con le sigarette elettroniche, ovviamente in commercio sono disponibili tante varianti, con aromi differenti, tutti da provare perchè privi di nicotina e tabacco.

Fumare il CBD può far male?

Se pensi che il CBD express possa portare gli stessi problemi ed effetti collaterali della sigaretta tradizionale sei proprio fuori strada, perchè qui le sostanze tossiche non sono previste, inoltre c’è una totale assenza sia di nicotina che di tabacco.

Ovviamente devi scegliere una concentrazione ottimale per il tuo organismo, in commercio c’è proprio l’imbarazzo della scelta, ad esempio si parte da 20 mg fino ad arrivare anche a 200 mg di CBD per circa 10 ml di prodotto, motivo per cui se sei uno che svapa tantissimo noi consigliamo di optare per una concentrazione relativamente bassa.

Crea dipendenza?

La risposta ovviamente è negativa, infatti il CBD non sballa, non produce effetti dannosi per il nostro organismo e non crea nemmeno assuefazione, inoltre non si può certo pensare che possa creare dipendenza come fa purtroppo la Marijuana!